Ci piacerebbe condividere con voi un aspetto dell’Umbria forse poco noto ma molto interessante: i Parchi. Grazie alla Regione Umbria e alla pubblicazione di un testo informativo vi proponiamo un piccolo excursus dei parchi più belli in Umbria, non solo i paesaggi ma anche la natura e gli animali che li popolano, un patrimonio fondamentale per il nostro territorio reso ancora più speciale dalla biodiversità che vi si può trovare e che va tutelata e protetta.

Iniziamo con il LAGO TRASIMENO

Il Lago Trasimeno è il 4° lago più grande d’Italia, ed ospita un innumerevole quantità di specie di pesci ed animali oltre che di piante, nel suo ecosistema si trovano fiori e piante rare da tutelare e proteggere, che fanno del Trasimeno una delle zone umide più importanti del nostro paese.

Vegetazione: la vegetazione è composta in gran parte dalla cannuccia di palude , può arrivare a 4 metri di altezza , ha foglie ampie e laminari e in cima al fusto una pannocchia bruno-violacea. Numerosi uccelli come la cannaiola e il cannareccione abitano il canneto, come gli anfibi, i pesci e alcuni piccoli mammiferi. Nell’ecosistema del lago vi sono anche alcune piante rare come: morso di rana, carice, giunchi, orchidea acquatica, galletto di palude e l’erba pesce.

Pesci: al momento il lago ospita circa 18 specie di pesci, tra cui 5 locali: luccio, cavedano, tinca, scardola e anguilla.

Curiosità: Le tre Isole. Il lago abbraccia tre isole. La Polvese è la più grande, quasi 70 ettari, ed è un parco scientifico- didattico, all’interno nasconde un esteso uliveto e l’antica lecceta di San Leonardo.  L’Isola Maggiore è grande 24 ettari, è coperta da una macchia mediterranea. L’Isola Minore di soli 5 ettari, è coperta da pini e lecci ed ospita una colonia di cormorani.