A Città di Castello è possibile ripercorrere la carriera artistica di Alberto Burri attraverso le molte opere custodite nelle due distinte sedi di Palazzo Albizzini e degli Ex Seccatoi del Tabacco, costituite per volontà espressa del Maestro. A Palazzo Albizzini è collocata la produzione dell’artista dal 1948 al 1985. La collezione comprende circa 150 opere presentate secondo un ordine cronologico: dai primi Catrami alle Muffe, Sacchi, Legni e Ferri degli anni cinquanta, alle Plastiche degli anni sessanta,  ai Cretti del decennio successivo, fino ai Cellotex degli anni settanta\ottanta. Il Complesso degli Ex Seccatoi completa la collezione di Palazzo Albizzini, con l’esposizione dei cicli di grande formato realizzati da Burri tra il 1979 e il 1993, la sezione dedicata all’Opera Grafica del Maestro, aperta nel 2017 e l’Area Multimediale Burridocumenta inaugurata nel 2018.